Strano (senza speranza)


E’ stato strano vederti nella mia città. Nella città dove ho mosso i primi passi, dove ho avuto le prime cadute e ricadute. E’ stato strano vederti parlare con gli amici di una vita, di cui tu non hai fatto parte. E’ stata strana la naturalezza con cui hai camminato per le strade dove ho preso altre per mano, dove la mia mente da romantico senza speranza si stava formando mentre andavo a scuola. E tu, che hai percorso con me questo viale dei ricordi, tu sei stata perfetta mentre io balbettavo storie assurde, sotto i colpi di un altro sentimento senza speranza che cresceva e mi faceva sentire come quando, da adolescente, incespicavo tra battiti del mio cuore e delle ciglia di ragazze intorno a me. E’ stato strano finché non ho capito che ti sei appropriata della città, delle sue ultime immagini, delle strade che avrei ripercorso, di quel punto dove tu e quell’altro dove noi. Di tutto ciò che ero e del perché sono così. Ma tu, tu per me resti un mistero. Ed io, un romantico senza speranza.

Playlist aggiornata! Buon ascolto 😉

Annunci

63 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. fra3fra
    Lug 16, 2015 @ 00:10:43

    Romanticamente senza speranza…. 🙂

    Rispondi

  2. Andrea Dévis
    Lug 16, 2015 @ 00:37:38

    La cosa più bella, quando ami qualcuno, è amare il suo mondo.
    E non tutti sono così intelligenti da farti entrare.
    Complimenti!

    Rispondi

  3. poetella
    Lug 16, 2015 @ 07:17:17

    ma che tenero ‘sto ragazzo…
    🙂

    Rispondi

  4. menteminima
    Lug 16, 2015 @ 09:58:51

    Cielo, mi rendo conto che sono romantica anche io e non lo sapevo.

    Rispondi

  5. MeryLenn
    Lug 16, 2015 @ 10:45:23

    La sensazione di essere compresi e di condividere il proprio mondo credo che superi tutte le altre!
    Molto bello, buona giornata 🙂

    Rispondi

  6. Roberta Viotti Eowyn
    Lug 16, 2015 @ 12:39:15

    L’ha ribloggato su Amarantoe ha commentato:
    – Realtà affini

    Rispondi

  7. fariv66
    Lug 16, 2015 @ 12:47:26

    Molto belle queste parole!

    Rispondi

  8. roby
    Lug 16, 2015 @ 15:06:29

    Condividere il proprio mondo con la persona che si ama penso che sia il gesto d’amore più bello e sincero che si possa compiere… come sempre le tue parole fanno emozionare. complimenti!

    Rispondi

    • Curi
      Lug 16, 2015 @ 18:19:34

      Ciao roby! eh si, penso che quando entrambi ci si immerge nella storia di uno o dell’altro e la si condivide si provi qualcosa di forte. E l’altro ne resta piacevolmente sorpreso magari 🙂
      grazie ancora e a presto!
      Curi

      Rispondi

  9. newwhitebear
    Lug 16, 2015 @ 17:40:07

    Lei ha capito tutto e tu poco e niente.
    Lei non è strana, semplicemente si trova bene nell’acquario nel quale tu hai nuotato per una vita. Tu, che fai? Trovi tutto strano. Diciamo che non sei romantico ma di vedute ristrette e non riesci a capirla. Ecco perché ti appare un mistero.

    Rispondi

    • Curi
      Lug 16, 2015 @ 18:18:37

      Ahi ahi che commentino 🙂
      Guarda posso anche non essere romantico ed essermi definito tale impropriamente. Tieni conto che è una storia, non è il diario oggettivo di qualcosa ma in ogni caso non era uno “strano” in senso negativo. Che il protagonista possa avere avuto i prosciutti agli occhi ci può stare, in fondo penso che faccia parte proprio di quell’essere impacciato che si ritrova nella storia. Ma, se posso, è diverso dall’avere le vedute ristrette 🙂
      Ovviamente sono opinioni di ciascuno di noi per cui la rispetto e, anzi, mi hai dato comunque da pensare 🙂
      Un abbraccio,
      Curi

      Rispondi

    • Silver Silvan
      Lug 16, 2015 @ 22:32:01

      Mi scusi, lei è il padre?

      Rispondi

  10. babyduckling
    Lug 16, 2015 @ 21:56:41

    si fai il misterioso, ma non è una mistero quando tra le tue righe trovo scritto quello che ho provato!

    Rispondi

  11. babyduckling
    Lug 16, 2015 @ 22:12:47

    Tra l’altro io e quella persona la facciamo ancora la stessa strada perché finita la storia d’amore siamo rimasti amici; quindi le nostre strade si incrociano ancora spesso , sull’onda del ” ti ricordi…”

    Rispondi

  12. Silver Silvan
    Lug 17, 2015 @ 00:21:17

    Mi scusi, signor Curi, questo piccolo zoo mi ha scatenato una serie di associazioni esilaranti! Sto ridendo da quando ho letto. Non volevo trolleggiare!

    Rispondi

  13. primaepoi
    Lug 17, 2015 @ 13:32:15

    quanto mi piacciono i romantici!! (sarà perché anch’io faccio parte della schiera??)

    Rispondi

  14. mondidascoprire
    Lug 17, 2015 @ 16:08:56

    L’amore ti spezza in due scriveva Philip Roth, cioè non è colpa di nessuno se l’uomo sperimenta che è un essere mancante.Un abbraccio 🙂

    Rispondi

  15. stelladellasera
    Lug 17, 2015 @ 17:09:20

    Rispondi

  16. caterina rotondi
    Lug 17, 2015 @ 23:17:10

    Sempre bravo…il nostro Curi.
    Un caro saluto.
    Caterina

    Rispondi

  17. caterina solang
    Lug 18, 2015 @ 14:37:58

    “Ma tu, tu per me resti un mistero” con questa frase hai detto tutto:è l’essenza dell’Amore. Quando ami hai una sorta di inarrestabile curiosità perché l’altro è un segreto per te e non riesci a catturalo. L’Amore è questa capacità di essere affascinati dal segreto.

    Rispondi

    • Curi
      Lug 18, 2015 @ 14:40:24

      Non è facile mantenere un po’ di curiosità perché comunque c’è anche il bisogno di conoscersi. Ma il fascino del mistero attrae, è vero 🙂

      Rispondi

      • caterina solang
        Lug 18, 2015 @ 14:48:34

        L’amore è il gusto della scoperta dell’altro. E questa è, credo, la differenza fra innamoramento e amore. L’Amore è infatti una cosa difficilissima. Sei sempre bravissimo: in poche righe esprimi concetti complessi e seplicissimi nello stesso tempo 🙂

      • Curi
        Lug 18, 2015 @ 14:50:50

        Grazie caterina 🙂 🙂

  18. Silver Silvan
    Lug 19, 2015 @ 11:15:14

    L’amore è il gusto della scoperta dell’altro? Ecco perché in estate ci si innamora facilmente, perché girano tutti mezzi nudi!

    Rispondi

Lascia un commento,un pensiero, ciò che vuoi (Leggi bene le regole del blog se non le conosci o non le ricordi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: