Strade – mi


La strada del caffè marocchino e non venezia. La strada delle case che ho cambiato. La strada di quando chiamavo prima di un esame. La strada che ti voglion mettere i braccialetti perché è gratis. La strada che percorrevo quando non facevo gli esami. La strada coi trans che c’erano anche di inverno e con la neve. La strada del tram che prendevo mentre le scrivevo quell’sms. La strada del parco che non si faceva di notte. La strada degli happy hour. La strada coi cinesi e i noodles. La strada del caffè e del più e del meno. La strada della carezza involontaria. La strada dei panzerotti. La strada che “sapessi!”. La strada con la valigia ogni estate. La strada fatta di lacrime, sudori, sorrisi, baci, speranze e sogni che se ci sono buche è di quelli infranti ma vai tranquillo che è quella giusta da percorrere anche se ci sono semafori rossi di memorie che preferiresti prendere una multa piuttosto che fermarti ma quando scatta il verde sei sollevato e vai. Sapendo che tornerai.

Secondo racconto della serie 😉 SPlaylist aggiornata! Buon ascolto 🙂

Annunci

23 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. effefrancesca
    Giu 23, 2015 @ 23:06:24

    La strada della carezza involontaria. Trascino una valigia zeppa di sogni emozioni progetti. Paure speranze e desideri.

    Ci incontreremo su questa strada?

    Rispondi

  2. Silver Silvan
    Giu 24, 2015 @ 07:01:25

    Probabile che stramazzi sul marciapiede, con tutta quella roba ingombrante da trascinare …

    Rispondi

  3. amanda
    Giu 24, 2015 @ 07:48:26

    una volta che l’hai scelta , la strada, mai guardare indietro, solo avanti

    Rispondi

  4. tramedipensieri
    Giu 24, 2015 @ 08:41:37

    🙂

    Rispondi

  5. roby
    Giu 24, 2015 @ 18:50:22

    strade che rimangono nel cuore e non si riescono a ripercorrere senza un sorriso o una lacrima =)

    Rispondi

  6. newwhitebear
    Giu 24, 2015 @ 20:46:52

    Le strade sono tante ma nessuno sa quale è quella giusta o più adatta alla propria personalità.
    Quindi si procede a fari spenti nella speranza che la strada ti porti nel posto voluto.

    Rispondi

  7. Dave Brick Pinza
    Giu 25, 2015 @ 09:26:39

    La strada che non farai mai più…..

    Rispondi

  8. tiptoetoyourroom
    Giu 26, 2015 @ 22:56:34

    La strada dei panzerotti è indimenticabile…
    Io avevo la strada sulla quale pensavo che sarei morta il giorno della laurea (naturalmente prima di laurearmi) perché l’attraversavo sempre senza guardare!
    🙂

    Rispondi

Lascia un commento,un pensiero, ciò che vuoi (Leggi bene le regole del blog se non le conosci o non le ricordi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: