Particelle dei se


Se avessi finito gli esami più tardi. Se quel test d’inglese non lo avessi fatto. Se avessi preferito restare dov’ero. Se non fosse arrivata quella lettera di ammissione. Se fosse stato un altro cielo. Se fossi inciampato. Se non avessi fatto quella telefonata nell’androne. Se non avessi avuto queste origini. Se fossi stato quello di anni fa. Se non mi fossi messo quelle scarpe. Se avessi avuto gli occhiali. Se avessi avuto un accento diverso. Se non avessi varcato quella soglia. Se quel tizio non avesse starnutito. Se non mi fossi macchiato. Se non mi fossi annoiato a quella conversazione. Se non mi fossi girato verso quel tavolo. Se in quell’istante le particelle di cui sono fatto si fossero scontrate in modo diverso con le tue, forse si sarebbe creato un mondo parallelo, uno dei tanti, dove potevamo essere io e te. E quell’unico universo mi sarebbe bastato, degli altri scontri non mi sarebbe importato. Ma ora, in questo bar, sono un fisico delle nostre particelle dei “se”.

Playlist aggiornata 😉 Buon ascolto, ne vale la pena davvero!
(non dimenticate che le info sul libro sono permanenti nella barra laterale e nel menu “Il libro”!)

Annunci

53 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Aldievel
    Nov 23, 2014 @ 10:58:31

    Belle le infinite possibilità dei “se”! Mi viene in mente una cosa volgare da dire ma te la risparmio…

    Rispondi

  2. nicoblz
    Nov 23, 2014 @ 12:54:18

    I francesi dicono: Con i “se” e i “ma” mia zia sarebbe mio zio

    Rispondi

  3. Silver Silvan
    Nov 23, 2014 @ 12:54:36

    Se e il congiuntivo imperfetto, il tempo delle ipotesi irreali. Amo l’indicativo, possibilmente presente, e diffido di chi usa i congiuntivi, non ci posso fare niente.

    Rispondi

  4. tramedipensieri
    Nov 23, 2014 @ 17:04:55

    Tutti i “se” dentro di “sè”.

    buona domenica
    .marta

    Rispondi

  5. mondidascoprire
    Nov 23, 2014 @ 17:13:14

    Destino e libertà …come un Io e un Tu. Bello , ciao

    Rispondi

  6. Elena
    Nov 23, 2014 @ 17:38:37

    Se se…meglio evitarli 😦

    Rispondi

  7. mododidire
    Nov 23, 2014 @ 20:50:43

    Se tu non avessi scritto questo post, io non starei pensando quello che sto pensando adesso.

    baci

    Rispondi

  8. Trutzy
    Nov 23, 2014 @ 23:46:52

    Ciao, in realtà questa domenica ho trovato il tempo per leggere il tuo libro. Sono al 29%, è carino, come il tuo blog sembra di leggere i tuoi post, è un blog-libro o libro-blog. E’ un’idea originale. Dei post che non si cancellano … tutto sull’amore, si fa leggere, bravo.

    Rispondi

    • Curi
      Nov 24, 2014 @ 00:44:22

      Ciao trutzy! Grazie per questa recensione iniziale, mi fa ben sperare per il restante 71%! 🙂
      Hai dato una buona definizione biunivoca di blog-libro libro-blog, in effetti si può leggere una storia, chiuderlo e continuare la settimana dopo con un’altra. Nessuna fretta, io sono sempre lì con le mie dodici righe 🙂
      grazie ancora!

      Rispondi

  9. liberadidire79
    Nov 24, 2014 @ 10:53:04

    ho un “se” che mi rimbomba in testa ogni mattina.
    e chissà se…

    Rispondi

  10. guido mura
    Nov 26, 2014 @ 23:14:55

    Se i miei non avessero avuto la cattiva idea di sposarsi e di fare un figlio, ora non sarei qua a scrivere sui blog (e da altre parti), a combattere con gli editori e a devitalizzarmi i denti (la vita è una cosa scomoda).

    Rispondi

  11. maramassaro
    Nov 27, 2014 @ 01:30:49

    sui se ci possiamo costruire un mondo intero, se la vita fosse diversa! E se la vita stessa fosse una finzione? E se noi tutti fossimo solo dei burattini?

    Rispondi

  12. ikustang88
    Nov 27, 2014 @ 01:34:24

    Se non piacessi tutti quei miei post non avrei letto questa bella cosa. Che delizia…;)

    Rispondi

    • ikustang88
      Nov 27, 2014 @ 01:35:29

      -e sì, uso il verbo “piacere” anche in questo modo barbaro. Non me ne vogliano i puristi…;)-

      Rispondi

      • Curi
        Nov 27, 2014 @ 02:43:12

        Direi che, per quanto mi riguarda, il permesso è accordato. Ma io sono di parte 😉 sono davvero contento che ti sia piaciuto e questo “se” mi sia favorevole 🙂

  13. Sonia Esse
    Nov 27, 2014 @ 14:38:21

    Nella mia moltitudine di particelle di se, quello che mi ferisce di più è:
    Se fossi stata più sveglia, avrei potuto specializzarmi in qualcosa col computer, invece di passare il mio tempo a giocare,….
    vabè

    Rispondi

  14. fulvialuna1
    Nov 27, 2014 @ 18:59:01

    Il se apre mille strade, sono quelle che non ci sono, il se a volte è inutile.

    Rispondi

  15. lilasmile
    Nov 28, 2014 @ 19:43:09

    Credo che se mi perdo tra i tuoi se non ne esco fuori. Mai chiedersi il perché di tanti avvenimenti tanto a volte le cose succedono e basta.
    Un sorriso per te Curi e grazie! 🙂

    Rispondi

    • Curi
      Nov 30, 2014 @ 00:37:14

      Però un sorriso me lo sono beccato comunque da te cara lila, e questo – assieme al grazie che ricambio – mi basta 🙂 Lo so, ci si perde dietro ai propri “se”, aggiungendo i miei è un labirinto… 😉

      Rispondi

  16. domeniconardozza
    Dic 06, 2014 @ 22:27:42

    Le famose “Sliding Doors” … combinazioni di vita… 🙂

    Rispondi

Lascia un commento,un pensiero, ciò che vuoi (Leggi bene le regole del blog se non le conosci o non le ricordi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: