Il bigliettino (dieci anni dalla maturità)


A scuola mi piaceva quella che stava al banco davanti. Mai detta una parola. Sai quando gli ormoni a un certo punto ti fanno trovare quei dieci secondi di coraggio? Ecco mi vennero durante un compito in classe. Io e il mio tempismo. “pss,ehi!” Finge di non sentirmi. Le tocco il gomito (wow il gomito di quella che mi piace! ma me ne renderò conto dopo circa 3 mesi). Si volta, ho un bigliettino in mano lei mi fa no con gli occhi, schifata. “No ma non voglio copiare!” La chiamo di nuovo, il docente se ne accorge e mi manda fuori. “Ma io…” Il bigliettino resta sul mio banco assieme alle mie speranze. Lei lo prende (proprio ora). Ecco io non ero in aula, però mi immagino che abbia sorriso e fatto qualcosa di sconsiderato per farsi mandare fuori. Apre la porta e ora la vedo sorridermi. Se non altro potevo interpretarlo come un sì a quanto avevo scritto sul foglietto che mi sbandierava. E fu la prima volta che uscii con lei. Almeno, io la continuo a considerare così.
– ecco il bigliettino:
20160209_001432

Oggi “celebro” i 10 anni dal mio diploma con questo pezzo “scolastico”. Woh!

Annunci

16 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. SognidiRnR
    Lug 01, 2016 @ 18:09:07

    Questa si che è una vera “uscita” insieme! 😉

    Rispondi

  2. DeathEndorphin
    Lug 01, 2016 @ 18:28:08

    Bellissimo!!:D

    Rispondi

  3. Silver Silvan
    Lug 01, 2016 @ 20:38:37

    Grazie della risata che mi ha fatto fare. Io sono uscita in quel senso lì un sacco di volte, ma ero sempre da sola, mannaggia.

    Rispondi

  4. Silver Silvan
    Lug 01, 2016 @ 20:48:06

    Posso rispondere qui al quiz? Anche perché se rispondessi lì, dovrei rispondere al liz (che cazzata, me lo dico da sola)! Quando ho visto quella foto lì, quella del quiz, per intenderci, ho pensato (lo giuro sul mio gatto rosso morto undici anni fa), testuali parole tra me e me: “questi due si piacciono”.

    Ah, colgo l’occasione per informarla che mi fa fare dei salti sulla sedia, molto spesso. Posta frequentemente le poesie e gli aforismi preferiti da mia madre. Fa strano.

    Rispondi

    • Curi
      Lug 05, 2016 @ 21:30:39

      Risposta registrata! 🙂 spero che le piacciano gli aforismi che posto 😉

      Rispondi

      • Silver Silvan
        Lug 06, 2016 @ 16:00:28

        Certo e, come detto, molti ne conosco. In particolare, ho fatto un salto quando ho letto “Eravamo insieme. Tutto il resto l’ho scordato”, uno dei miei preferiti. Era la prima volta che lo trovavo citato da qualcuno, nonostante lo conoscessi da decenni. Mi ha sorpreso, trovarlo proprio da lei.

  5. newwhitebear
    Lug 01, 2016 @ 21:34:08

    Almeno ha sortito l’effetto buono! Ricordi di gioventù!

    Rispondi

  6. tramedipensieri
    Lug 01, 2016 @ 21:40:26

    ohhh…che tenero, teneri… :)))

    Rispondi

  7. Silver Silvan
    Lug 01, 2016 @ 22:30:03

    Oh, cavolo, lei voleva sapere cosa c’era scritto nelle nuvolette sopra le vostre teste, non cosa avevo pensato io. Non cambia molto. Lei persa “quant’è carino, ‘sto qua” e lui pensa “quant’è carina, ‘sta qua”. Insomma, pensano che si piacciono. l’ho pensato pure io, ok?

    Rispondi

  8. semprecarla
    Lug 01, 2016 @ 23:25:54

    I ricordi sono carezze, che bello!

    Rispondi

Lascia un commento,un pensiero, ciò che vuoi (Leggi bene le regole del blog se non le conosci o non le ricordi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: