Un po’ di tutto.


Tolti gli occhiali da sole, alzato il collo e volto lo sguardo verso l’universo circostante, aveva sempre il timore di cercare lei nei volti delle altre. Nei modi delle altre. Nella vita delle altre. E aveva addirittura paura di rimanere incastrato nel paragone infinito con lei. Si era messo assieme ad una ragazza, una tra le tante, e aveva iniziato a conviverci. A dividere i suoi 60 minuti, 24 ore e 365 giorni. Aveva fatto entrare la vita di una delle altre nella sua. Così completamente diversa da lei. Lei amava il mare, l’altra la montagna. Lui un po’ di tutto. Lei amava cucinare a casa, l’altra andare al ristorante. Lui un po’ di tutto. Lei amava ascoltare musica classica, l’altra musica pop. Lui un po’ di tutto. Lei amava viaggiare, l’altra amava fare passeggiate in città. Lui un po’ di tutto. Lei amava il the, l’altra il caffè. Lui un po’ di tutto. Lei aveva amato lui, l’altra ama lui. Lui, un po’ di tutto. O forse tutto. Di lei.

Playlist aggiornata 😉 Buon ascolto – ha ripreso a funzionare!

Annunci

45 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. poetella
    Mar 17, 2015 @ 06:02:37

    però… lui sarebbe ora che decidesse qualche priorità in quei “po’ di tutto”… no?

    Rispondi

  2. Sempresimo
    Mar 17, 2015 @ 06:31:49

    Lei amava lui, che sapeva vedere in lei tutto ciò che finora lo aveva accarezzato… Molto bella la tua scrittura. 😉

    Rispondi

  3. mondidascoprire
    Mar 17, 2015 @ 07:37:13

    Qual è la vera differenza tra Lei e le altre? La differenza è nell’inizio, in quell’incontro che ha suscitato una bellezza, una meraviglia , una promessa di felicità. Un abbraccio

    Rispondi

  4. Samantha
    Mar 17, 2015 @ 08:16:38

    amava tutto di lei

    Rispondi

  5. Silvia
    Mar 17, 2015 @ 08:26:08

    Quando ci si “adatta” e c’è tanta indecisione si fa male a se stessi e a chi ci sta vicino….

    Rispondi

  6. Sonia Esse
    Mar 17, 2015 @ 10:31:24

    che caos 🙂

    Rispondi

  7. dovebatteilcuore
    Mar 17, 2015 @ 11:43:35

    Stupenda…nel mio caso io sarei l’altra xD

    Rispondi

  8. fulvialuna1
    Mar 17, 2015 @ 21:53:02

    Chiodo scaccia chiodo…non funziona il più delle volte.

    Rispondi

    • Curi
      Mar 17, 2015 @ 21:56:08

      Mah forse nemmeno si vuole scacciarlo davvero 😉

      Rispondi

    • dovebatteilcuore
      Mar 18, 2015 @ 11:33:54

      Sono perfettamente d’accordo,si rischia solo di far male a se stessi e agli altri. L’ho provato sulla mia pelle e ti posso dire che non è bello essere usati finché lui non si rimettesse con la ex di cui non ne sapevo l’esistenza. L’unica cosa da fare? Mettere UN PO’ al centro di TUTTO se stessi, non è egoismo…ma solo rivedere le proprie priorità.

      Rispondi

      • Silver Silvan
        Mar 19, 2015 @ 00:17:32

        Era stanco di sentire congiuntivi imperfetti, probabilmente. Nel senso letterale.

      • dovebatteilcuore
        Mar 19, 2015 @ 00:18:44

        Si lo so che ho sbagliato, purtroppo non sono riuscita modificare il commento. Non c’era bisogno di puntualizzare!

      • dovebatteilcuore
        Mar 19, 2015 @ 00:42:02

        Può capitare di sbagliare dato che ho l’abitudine di non rileggere quando scrivo dal cellulare e me ne accorgo sempre dopo aver premuto invio,perciò questa tua sarcastica constatazione te la potevi tenere per te. Spero di aver scritto in un italiano che ti SIA di gradimento.

      • Curi
        Mar 19, 2015 @ 00:56:27

        tutto a posto ragazze dai 🙂

      • dovebatteilcuore
        Mar 19, 2015 @ 01:00:20

        Per me non c’è alcun problema

      • Curi
        Mar 19, 2015 @ 01:12:11

        bene, un bel sorriso e via 😉

      • dovebatteilcuore
        Mar 19, 2015 @ 01:15:44

        Ma io sono tranquillissima,tra l’altro non ho iniziato io comunque. Era una trappola per grammar nazi,mettiamola così 😉

      • Silver Silvan
        Mar 20, 2015 @ 21:15:31

        Senta, si può sapere che vuole da me? L’unico comgiuntivo che ha usato è imperfetto. Cosa c’entro io?!

      • dovebatteilcuore
        Mar 20, 2015 @ 22:20:01

        Che mi ha corretto un errore che io già sapevo di aver fatto,a cui non ho potuto rimediare perché dal cellulare non si possono modificare i commenti. Il suo commento era del tutto inopportuno e sarcastico perché sono stata veramente male per questa persona,rimanendo bloccata per mesi con un esame universitario e certi commenti possono fare davvero male. Uomo o donna che sia perché non la conosco,ci vuole un po’ di tatto a volte.

      • dovebatteilcuore
        Mar 20, 2015 @ 22:33:02

        Detto ciò, la ringrazio per la sua correzione e starò più attenta,in modo tale da evitare che i grammar nazi (ho scoperto da poco che si chiamano così) possano intervenire non appena commetta un errore di consecutio temporum. Spero che questo battibecco finisca qui,mi premeva risponderle come ho fatto perché sottile sarcasmo mi ha molto infastidito. Buon tutto.

      • Silver Silvan
        Mar 21, 2015 @ 00:18:03

        Se lei ha un problema con la gente sarcastica è un problema suo. Io non ce l’ho. Quindi non posso manco aiutarla a risolverlo. La gente sarcastica mi diverte moltissimo da sempre. Quanto alle etichette non me ne frega una mazza, specie se relative alla virtualità. Si rilassi. Ne ha bisogno.

      • dovebatteilcuore
        Mar 21, 2015 @ 00:33:15

        No,io ho un problema con la gente sarcastica che non conosco che si permette di fare del sarcasmo quando se lo potrebbe benissimo risparmiare,visto che nessuno l’ha interpellata. Tra l’altro,non l’ho etichettata,lo ha fatto lei col suo sarcasmo dandomi dell’ignorante e nemmeno mi conosce! Lei ha fatto il suo sarcasmo,mi ha innervosita,le ho risposto perché mi son sentira in dovere di farlo,ha detto il suo pensiero,io ho obiettato la sua opinione. Abbiamo idee differenti. Punto,fine della discussione. Arrivederci e tante belle cose.

      • Silver Silvan
        Mar 21, 2015 @ 00:54:51

        Non le ho dato dell’ignorante, ho fatto una constatazione. Sarcastica. Se ha i complessi di inferiorità, si metta i tacchi. O si metta le ali. Va molto, volare, nella virtualità. Volare, sognare, cadere, rialzarsi, ecc.

        P.S. Se ha problemi con gli sconosciuti frequenti la parrocchia. Le conviene.

      • dovebatteilcuore
        Mar 21, 2015 @ 00:58:32

        Chissà perché il suo tono di scrittura sembra alterato,mentre il mio è nella più totale calma e non capisco nemmeno perché mi da del lei. Sinceramente? Non mi importa. Le ho detto che non ho problemi con gli sconosciuti,ma solo con quelli che fanno del sarcasmo senza sapere la realtà effettiva delle cose. Tutto qua,se poi lei vuole litigare litighi da solo perché mi son scocciata.

      • Silver Silvan
        Mar 21, 2015 @ 08:53:24

        Il mio “tono di scrittura” (?) le sembra alterato perché ha un problema con la gente sarcastica. Mi dia retta, frequenti la parrocchia, dove tutti le vogliono bene e sono pronti ad accoglierla col sorriso. Finto, ma almeno non deve chiedersi altro.

  9. Silver Silvan
    Mar 17, 2015 @ 23:21:44

    aveva sempre il timore di cercare lei nei volti delle altre

    Non mi è chiara la storia del timore. Perché uno dovrebbe avere timore? Boh.

    Rispondi

  10. mariannapuntog
    Mar 27, 2015 @ 12:49:14

    io amo cucinare ma amo anche andare al ristorante… amo un po’ tutto, e ehmmm… tutti 😛

    Rispondi

Lascia un commento,un pensiero, ciò che vuoi (Leggi bene le regole del blog se non le conosci o non le ricordi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: