A due piazze (Parte III – Finale)


Continua da: A due piazze (Parte II)

Il letto dove mi ero esibito in piroette notturne inutili per poterlo occupare tutto, giocando a tetris con me stesso, quel letto che mi ero in un certo senso conquistato, ora mi sembrava troppo grande. Tolsi lo zaino e il computer. Cominciai a sentire freddo, pensai perché non avevo più la batteria a scaldare il materasso. Decisi di prestarti anche un paio di ciabatte, e mi sorridesti. Non chiedesti nulla, ma la tua forma si era fatta strada negli spazi immensi del mio vuoto ormai insignificante e pesante. La storia volle che una notte mi alzassi per bere e vedessi il tuo volto accarezzato dalla luna. Ti illuminava il viso, e io pensavo al fatto che avevo smesso di accendere la luce da tempo. Passai a fianco della tua brandina e fu sufficiente a farti aprire gli occhi. Volevo scusarmi, ma cambiai idea. O meglio, ti presi la mano, senza dire nulla. Nel mio letto a due piazze c’era una stella, ma non era marina e non ero io. Non chiedesti nulla, ma eri qui. Dove dovevi essere.

Playlist aggiornata, spero vi piaccia come sottofondo della conclusione 😉

Annunci

55 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Silvia
    Set 07, 2014 @ 20:57:02

    Bello! Buona serata 🙂

    Rispondi

  2. poetella
    Set 07, 2014 @ 21:01:24

    ohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!
    la storia sta prendendo una bella piega!

    Rispondi

  3. lemieemozioniinimmaginieparole.
    Set 07, 2014 @ 21:06:45

    mi è piaciuta molto… serena sera
    Franca

    Rispondi

  4. Patrizia M.
    Set 07, 2014 @ 21:43:15

    Una conclusione dolcissima!!! Molto bello, complimenti!!
    Ciao, Pat

    Rispondi

  5. mondidascoprire
    Set 07, 2014 @ 21:47:04

    Se la luna era come quella di stasera, bellissima,luminosa, una superluna, non può essere che lei la galeotta…ciao e complimenti !

    Rispondi

  6. BadApple
    Set 07, 2014 @ 22:11:10

    Curi qui partono gli applausi! Solo belle cose!! 🙂

    Rispondi

  7. Ma Bohème
    Set 07, 2014 @ 22:19:00

    Quanta dolcezza! 🙂
    Mi piace, mi piace!
    Primula

    Rispondi

  8. arsomnia
    Set 07, 2014 @ 22:34:51

    Un finale degno di..Curi 😉
    Bello tutto il racconto!

    Rispondi

  9. enricogarrou
    Set 08, 2014 @ 00:20:25

    Bello e delicato. Grazie Enrico

    Rispondi

  10. Silver Silvan
    Set 08, 2014 @ 00:35:25

    Ma è un finale romantico! Che delusione!

    Rispondi

    • Curi
      Set 08, 2014 @ 00:36:06

      Un finale alternativo lo avevo pensato, è rimasto nelle bozze 😉

      Rispondi

      • Silver Silvan
        Set 08, 2014 @ 00:42:32

        Il mio istinto mi dice che era quello giusto! Senta, faccia scegliere ai lettori quale finale preferiscono. In caso contrario, sarò indiscreta a chiederle perché ha preferito questo?

      • Curi
        Set 08, 2014 @ 00:44:25

        Ho pensato in futuro anche di far completare un racconto a voi lettori, ma ancora non è il tempo giusto (anche perché non ho scritto l’inizio 😉 )
        Ho scelto questo perché ho seguito il mio istinto e mi diceva di essere possibilista e positivo. C’è tempo per finali diversi 🙂

      • Silver Silvan
        Set 08, 2014 @ 00:52:15

        Ah, capisco. Quindi l’altro non era altrettanto positivo. Mmm, ora mi toccherà immaginare un risvolto tragico alla storia. Che so, una bella fuga di gas che li tramortisce tutti e due. Ma arriva … la sorella? No, la sorella no. Il migliore amico. Arriva il migliore amico che accende la luce e l’esplosione fa fuori tutti e tre. Oppure è un migliore amico molto intelligente, eventualità rarissima, che sente puzza di gas, spalanca le finestre, vede lei, si innamora, si sposano e lei fa da testimone. Accidenti, è romantico pure questo!

      • Curi
        Set 08, 2014 @ 00:53:59

        Eheh beh di finali alternativi ce ne sarebbero un’infinità! Io escluderei quello della fuga di gas dai, il mio alternativo non era romantico come il suo ma avrebbe lasciato un po’ a bocca asciutta il lettore 😉

      • Silver Silvan
        Set 08, 2014 @ 00:56:45

        Certo, è un pubblico prevalentemente femminile! La schiera delle ottenebrate da Cenerentola! Me inclusa. Però la mia mamma diceva che Cenerentola era una cretina.

  11. Silver Silvan
    Set 08, 2014 @ 00:40:19

    Sbaglio o la musica è la stessa del jingle della robiola osella?

    Rispondi

  12. Silver Silvan
    Set 08, 2014 @ 00:47:05

    Perché non è nel suo letto a due piazze, in questo momento?

    Rispondi

  13. Silver Silvan
    Set 08, 2014 @ 01:00:57

    La saluto, da brava Cenerentola con l’ora legale. È scoccata la mezzanotte! Buonanotte!

    Rispondi

  14. fulvialuna1
    Set 08, 2014 @ 17:37:09

    Un modo discerto di conoscersi, un modo dolce per entrare uno nella vita dell’altra. Bella e dolce. E non poteva avere che un commento musicale più indovintato, un testo forse un pò malinconico, ma di classe, raffinato, non irruente, come la storia che hai scritto. 😉

    Rispondi

    • Curi
      Set 08, 2014 @ 18:17:14

      Cara fulvialuna grazie per le tue parole 🙂 la canzone è malinconica ma, come hai detto, ho sentito che era quella giusta 😉 sono contento ti sia piaciuto !

      Rispondi

  15. Silver Silvan
    Set 09, 2014 @ 00:45:17

    Oddio, io le parole non le ho proprio ascoltate! Sono stata distratta dal tentativo di scoprire cosa mi ricordava la musica. Quando ho scoperto che era il jingle della robiola ci sono rimasta malissimo. Io odio il formaggio!

    Rispondi

  16. gelsobianco
    Set 09, 2014 @ 01:20:03

    “Dove dovevi essere.”
    Chiusa perfetta e… che fa sentire tutto in tre parole!

    Curi ❤
    Giustissima la canzone!

    Ciao!
    Buone belle ore.
    gb

    Rispondi

  17. Missandry
    Set 10, 2014 @ 12:00:25

    Splendida questa storia. Un po’ di magia e il vuoto se ne va. Molto delicata.

    Rispondi

  18. so1e
    Set 10, 2014 @ 12:54:37

    Che poesia!

    Rispondi

  19. ogginientedinuovo
    Set 30, 2014 @ 20:47:07

    Mi ero persa il finale… Sarebbe stato un peccato non leggerlo, perché è finita proprio come tifavo finisse 😉

    Rispondi

  20. Mon manège à moi
    Ott 01, 2014 @ 15:33:29

    Meravigliosa! Peccato che sia finita 😉

    Rispondi

Lascia un commento,un pensiero, ciò che vuoi (Leggi bene le regole del blog se non le conosci o non le ricordi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: