A due piazze (Parte I)


Questa è la storia di quanto ero fiero del mio letto a due piazze. Dopo tanti anni in letti singoli, in stanze condivise dove stare in silenzio per non disturbare. Potevo accendere la luce a mio piacimento di notte. In questo letto ho dormito in orizzontale, diagonale, verticale, a stella marina. L’ho occupato col mio zaino, bruciato con la batteria del mio computer che sembrava decollare per il suono che faceva quando si surriscaldava. I due cuscini li usavo per stare più comodo. Il vuoto accanto a me durante la notte non mi metteva a disagio, era solo più spazio per me. Nonostante avessi una preferenza per il lato destro del letto, che aveva preso la mia forma, continuavo a sentire mia anche l’altra. E lo era. Come tutta la stanza. La storia ha voluto che mia sorella mi implorasse di ospitarti, per l’inverno che stava arrivando e non avevi dove andare. In nessun universo lo avrei mai fatto. Ma la storia e l’universo vollero che tu comunque bussassi alla mia porta.

STAY TUNED PER LA SECONDA PARTE!

Playlist aggiornata 😉

Annunci

57 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Carlo Galli
    Set 02, 2014 @ 01:16:26

    E la attendiamo!!!

    Rispondi

  2. gelsobianco
    Set 02, 2014 @ 04:07:44

    Io attendo il suo bussare alla tua porta.
    Bella canzone!
    🙂
    gb
    Immagino quel tuo letto! Sor_rido.

    Rispondi

  3. Ma Bohème
    Set 02, 2014 @ 07:06:41

    Attendo l’incontro! 🙂
    Chissà se ti è stato possibile dormire ancora a stella marina 😀 CURIosa! Anche solo per verificare se sono sola a riuscirci lo stesso con un compagno accanto!
    Primula

    Rispondi

  4. mondidascoprire
    Set 02, 2014 @ 08:14:35

    Le storie iniziano sempre quando il ciore è pronto, e il tuo lo è stato quando hai comprato il letto a due piazze come un atto incoscio di nuova apertura. Ciao

    Rispondi

  5. Silvia
    Set 02, 2014 @ 09:03:07

    Ancora è tutto molto misterioso….ma penso che tu non ti stia riferendo ad una persona… sbaglio? Buona giornata.

    Date: Mon, 1 Sep 2014 23:14:12 +0000 To: silvia-1959@live.it

    Rispondi

  6. tramedipensieri
    Set 02, 2014 @ 10:15:57

    Ahhahhahahhah da morire…immaginarti dormire a “stella marina”!!
    Simpaticissima espressione .lol

    ciao
    .marta

    Rispondi

  7. meeva2013
    Set 02, 2014 @ 11:44:12

    Fin’ora è la storia dei miei due anni più recenti.
    Non è che siamo la stessa persona? 😉

    Rispondi

  8. codicesociale
    Set 02, 2014 @ 16:49:06

    Elogio del riposo del guerriero?!

    Rispondi

  9. Sir Babylon
    Set 02, 2014 @ 18:42:14

    Io più che un letto a due piazze ho due letti a una piazza attaccati, ma uno dei due è un deposito per i vestiti e un dormitorio per i gatti. 🙂

    Rispondi

  10. Patrizia M.
    Set 02, 2014 @ 21:13:54

    Non resta che attendere per sapere cosa succederà!!

    Rispondi

  11. ogginientedinuovo
    Set 03, 2014 @ 07:17:38

    Anche io fiera del mio primo letto a due piazze! Una casa nella casa 🙂
    Aspetto per vedere se il tuo regno a due piazze diventa un regno condiviso 🙂

    Rispondi

  12. arsomnia
    Set 03, 2014 @ 20:24:27

    ehhhvabè.. ma non vale! 12 righe son 12 righe.. se le me spezzetti in prima e seconda – forse terza – parte, non vale!!
    ehm… dobbiamo aspettare molto per il seguito? 🙂

    Rispondi

    • Curi
      Set 03, 2014 @ 22:34:36

      hehehe beh a volte non ho neanche scritto dodici righe! 😀 qualche licenza me la prendo ma so che non vi offendete e siete buoni 😉
      “molto” è soggettivo, dipende da quando vorresti che ci fosse 😉

      Rispondi

  13. Lupo cattivo
    Set 03, 2014 @ 22:56:56

    Toc toc … Chi è? Il lupo cattivo!

    Rispondi

    • Curi
      Set 03, 2014 @ 23:11:34

      Potrebbe essere! 🙂

      Rispondi

      • Lupo cattivo
        Set 03, 2014 @ 23:36:36

        Bene. Vediamo, come reagirebbe un ragazzotto dell’età moderna. Si comporterebbe come quella ficcanaso col Cappuccetto rosso? Insopportabile, tutte quelle domande, non le stava bene niente! Allora, il lupo ha bussato alla sua porta. Che si fa, ora?

      • Curi
        Set 03, 2014 @ 23:42:08

        S’attende che si apra la porta, chissà cosa succederà 🙂

      • Lupo cattivo
        Set 04, 2014 @ 00:24:41

        Ma bravo. E nel frattempo io che faccio, vado a prendermi il cornetto e il cappuccino al bar?! Prendo a calci i bidoni della spazzatura? Spavento i gatti di tutto il vicinato? Che roba. E dicevano che era un tempo da lupi …

  14. gardentourist
    Set 04, 2014 @ 12:56:55

    Aspetto paziente… sperando che la storia non ti porterà a un elogio del divano!

    Rispondi

  15. fulvialuna1
    Set 04, 2014 @ 14:31:40

    Aspetto che tu apra la porta….

    Rispondi

  16. Silver Silvan
    Set 04, 2014 @ 20:58:18

    Mah, viste queste lungaggini, l’unica porta che vedo si chiama “porta pazienza”.

    Rispondi

  17. Trackback: A due piazze (Parte II) | dodicirighe
  18. vincenza63
    Set 05, 2014 @ 01:05:48

    io sto vivendo una cosa simile

    Rispondi

  19. fulvialuna1
    Set 06, 2014 @ 14:50:56

    Ho capito, mi vuoi tener avvinghiata alle dodici righe…ma lo sono sempre 🙂 e aspetto.

    Rispondi

  20. Missandry
    Set 10, 2014 @ 11:58:49

    Che dolce, vorrei che l’universo si attivasse così anche per me, ho un letto a due piazze il cui spazio è usato malamente

    Rispondi

Lascia un commento,un pensiero, ciò che vuoi (Leggi bene le regole del blog se non le conosci o non le ricordi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: