Fretta


Sono un fanatico della pianificazione delle partenze: arrivo ore prima in stazione o in aeroporto per non perdere treni e aerei. Un giorno la presi in aeroporto e andammo in città. Doveva ripartire dopo qualche ora. Avevamo poco tempo per stare assieme e il tempo volava, ma io continuavo a posticipare il bus che avrebbe dovuto prendere. -Tranquilla c’è tempo- -Tranquilla, si arriva prima partendo dopo-. Ad un certo punto rischiava davvero di perdere il volo e allora all’improvviso le ho fatto capire che doveva accelerare il passo, di più, sempre di più. Per me è stato bello correre con lei, sentire frasi spezzettate dall’ansimare e dalla fretta, ridere per gli scontri frontali con altre persone, scivolare sui pavimenti dell’aeroporto appena incerati. Dopo esserci salutati, mentre mi riprendevo dalle olimpiadi del ritardo, mi arriva un suo messaggio: “Avevo gli orari dei mezzi in tasca, ma è stato bello essermi fidata dei tuoi”.

Playlist aggiornata 😉

Annunci

41 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Amor et Omnia
    Set 22, 2013 @ 13:18:07

    incantevole…pillola di memoria… non so se usi fantasia o riporti fatti veri (da qualche altra parte ho detto che fagocitare letture in ordine non mi riesce, leggo a sprazzi, pertanto non so) ma spero proprio sia una cosa che ti è accaduta davvero, perchè sono una fan dell’idea che la vita reale sia prodiga di effetti scenici e persone meravigliose……(faccio un giro da queste parti…) ciao A.

    Rispondi

  2. Amor et Omnia
    Set 22, 2013 @ 13:45:29

    so lucky! 😉 e il seguito?… immaginato tipo Sliding Doors… lei perde il mezzo?

    Rispondi

    • Curi
      Set 22, 2013 @ 13:46:51

      eh no il mezzo lei l’ha preso, lascerò un alone di mistero su quale parte del racconto è vera e quale invece è puramente di fantasia (: – non per cattiveria, ma anche per ognuno di voi che legge per poter sognare o immedesimarsi 😉

      Rispondi

      • Amor et Omnia
        Set 22, 2013 @ 13:50:20

        🙂 ok allora io sogno su lei che perde il mezzo perchè mentre state correndo insieme affannati per non fare tardi di colpo senza spiegazione entrambi cominciate a rallentare seguendo la decelerazione… all’unisono…(è solo un po ‘ di fantasia!!! grazie per avermela concessa) 🙂

      • Curi
        Set 22, 2013 @ 13:51:04

        scherzi! è una bellissima conclusione-continuazione!! (:

  3. Amor et Omnia
    Set 22, 2013 @ 13:53:32

    posso davvero continuare a fantasia?

    Rispondi

    • Curi
      Set 22, 2013 @ 13:54:15

      Nessuno può essere privato della fantasia 😉

      Rispondi

      • Amor et Omnia
        Set 22, 2013 @ 14:08:27

        🙂 🙂 provo in 12 righe (più o meno) a ricalcare lo stile del gentile ospite…
        “…eravamo in ritardo, sentivo combattere dentro di me l’ansia per ogni cosa, per consentirle di arrivare e anche per il suo contrario. Era l’occasione giusta, trattenerla, ancora un po’ ma come? La presi per mano, non l’avevo fatto per tutto il giro per le vie in trambusto della città. Le dissi che sì adesso dovevamo correre perché il tempo passato insieme era stato più abile di noi a correre, ma quella morsa sotterranea, saperla di lì a poco più vicina al cielo che a me, mi appesantiva le gambe fino a farmele diventare dolci zavorre. Affannati spingevamo verso il ritorno ma sentivo che a trascinarmi indietro non era solo il mio corpo ma anche il suo, che stava rallentando il passo. E così entrambi frenando nel tentativo di correre ci inciampammo maldestri addosso. Un solo sguardo: tutto chiaro. Tutto è lì. La corsa cambia direzione, senza orari, senza tempo…..”

      • Curi
        Set 22, 2013 @ 14:10:44

        Ma è perfetto, sono piacevolmente sorpreso!! ((: Potresti pensarlo come racconto da mettere nel tuo blog, mi piace davvero molto!

      • Amor et Omnia
        Set 22, 2013 @ 14:13:19

        perchè no certo!!!.. anzi grazie ancora e scusa l’intrusione.. l’immagine mi ha davvero ispirata.. lo farò
        prometto che i prossimi post saranno più discreti… un abbraccio A.

  4. Amor et Omnia
    Set 22, 2013 @ 14:10:32

    p.s. inguaribile romantica!! Grazie per avermi dato spazio… sei gentile oltre che una bella fonte di ispirazione!!

    Rispondi

  5. Jeremy Merrick
    Set 22, 2013 @ 15:12:28

    Bellissima. Sono senza parole.

    Rispondi

  6. scatenolamente
    Set 22, 2013 @ 16:54:13

    io sono sempre puntuale e quindi corrooooo .. ahahah
    l’unica volte che sono andata in aeroporto in anticipo di 2 ore (forse anche più), sono riuscita a perdermi in “chiacchiere” (lettura giornali, cazzeggio vario) ed ho perso l’aereo, perché convinta che avessi tantooo di queel tempo 🙂 .. immagina la scena io seduta ad aspettare l’apertura del gate con il giornale in mano .. accanto a me la fila di persone che scorreva .. arrivata l’illuminazione mi sono messa a chiedere e il mio aereo era già volato via come un uccellino .. -.-‘
    Morale
    sono rimasta in aeroporto a bergamo sino alle 7 della mattina dopo (ed ero li dalle 15) e mi sono pure ripagata il biglietto bello caro .. ahhhh (ce capu ca portu!) O.o

    Rispondi

    • Curi
      Set 22, 2013 @ 16:56:37

      Quindi sei una compagnia pericolosamente piacevole in aeroporto, da far rischiare di perdere l’aereo!! 🙂 Io finora non ho perso aerei, forse treni ma non ne sono sicuro. Ho perso sicuramente bus e tram 😀

      Rispondi

  7. scatenolamente
    Set 22, 2013 @ 17:30:00

    a me è successo un po’ di tutto con tutti i mezzi .. bici, scooter, macchina, treni, aerei, bus, gambe … si, una compagna pericolosa ma piacevole … 😉

    Rispondi

  8. zeusstamina
    Set 22, 2013 @ 17:51:38

    Un bellissimo racconto. Complimenti.
    Mi ha fatto rivivere alcuni episodi accaduti anche al sottoscritto!

    Rispondi

  9. Marco
    Set 22, 2013 @ 18:52:10

    Molto bella la fiducia dell’ultima riga, comunque li trovo tutti molto belli questi 12righe, hai lanciato una moda, proverò a cimentarmi anch’io. Complimenti.

    Rispondi

    • Curi
      Set 22, 2013 @ 18:58:11

      A differenza di twitter, con 12righe ho più spazio per dire cavolate (purtroppo per voi! (: )
      Grazie davvero per l’apprezzamento, se ti verrà fuori qualche pezzo mandami il link e avrò piacere di leggerlo! 😉

      Rispondi

  10. quellochenonhodetto
    Set 22, 2013 @ 20:52:32

    12 righe dolcissime. Arrivano gradite tra le mie letture stasera 🙂

    Rispondi

  11. Lorena
    Set 22, 2013 @ 22:17:07

    hai sintetizzato in 12 righe una storia, in una riga l’essenza dell’amore: fidarsi e affidarsi. Io invece non ho né righe né parole…

    Rispondi

  12. manutheartist
    Set 22, 2013 @ 23:27:01

    Che piacevolissime 12 righe 🙂
    Scusa, ero un po’ che non passavo di qua…
    Sarà che ho troppi impegni ultimamente e questa ‘fretta’ di ottemperarli tutti senza lasciare nulla al caso 😛
    Però, al di là della poesia, che casino sarebbe perdere un volo!!!
    🙂
    a presto!

    Rispondi

    • Curi
      Set 22, 2013 @ 23:28:24

      Sono perfettamente d’accordo, infatti io non li perdo. Al massimo li faccio perdere per il troppo romanticismo 😀
      Sono contento che sei riuscita a passare da queste parti di nuovo, è sempre piacevole! 😉
      a presto!!

      Rispondi

  13. Lotje
    Set 23, 2013 @ 18:39:34

    io sono uguale, sempre in anticipio. Pensavo per molto tempo che fosse la mia ‘olandesità’, ma non è vero, anche se spesso siamo in ora, a contrario degli italiani. Ma è proprio il mio carattere. Divento teso prima di partire. Sempre. Bello Sheryl Crow. Ho fatto anch’io un playlist su spotify. Spero che ce l’avete in Italia? Tu hai una lista da qualche parte?

    Rispondi

    • Curi
      Set 23, 2013 @ 19:30:59

      Io non sto in Italia per cui ho iniziato ad averlo prima, però ora non lo uso più da un pò… niente playlist, ascoltavo musica a caso (:
      Grazie per il commento! 😉

      Rispondi

  14. Anonimo
    Set 25, 2013 @ 07:42:52

    Eccolo il curi che piace a me. Bravissimo come sempre 🙂 un caro saluto

    Rispondi

  15. melodiestonate
    Set 25, 2013 @ 14:04:33

    bellissimo racconto………….Sara

    Rispondi

  16. gelsobianco
    Set 29, 2013 @ 02:54:14

    12 righe scritte con una profonda lievità.
    Mi piace davvero questo scritto!
    gb

    Rispondi

Lascia un commento,un pensiero, ciò che vuoi (Leggi bene le regole del blog se non le conosci o non le ricordi)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: